NEWS

Decreto Liquidità

Cremasca e Mantovana Vicino a chi ha bisogno

  • 15/04/2020
  • Admin Banca Cremasca

Banca Cremasca e Mantovana considerando il periodo di difficoltà corre in aiuto alle imprese sul territorio.

Di seguito le principali opportunità.

Finanziamenti garantiti dal fondo centrale di garanzia

Il DL “Liquidità”, convertito in Legge 5 giugno 2020 n. 40, ha potenziato il Fondo di garanzia per fare fronte alle esigenze immediate di liquidità delle imprese e dei professionisti che stanno affrontando le conseguenze dell’epidemia da COVID-19. Le procedure di accesso sono state semplificate, le coperture della garanzia incrementate e la platea dei beneficiari ampliata.

Su piccoli prestiti fino a 30 mila euro l'intervento del Fondo copre il 100% dei finanziamenti con durata massima di 10 anni senza che venga effettuata, ai fini della concessione della garanzia, la valutazione del merito di credito. Fermo restando l’importo massimo di 30 mila euro, il finanziamento non può superare il 25% dei ricavi o il doppio della spesa salariale annua dell’ultimo esercizio utile. E’ stata ampliata, inoltre, la platea dei beneficiari: alle PMI e alle persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni, si sono aggiunti broker, agenti e subagenti di assicurazione, nonché enti del Terzo settore, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, che esercitano l’attività di impresa o commerciale, anche in via non esclusiva o prevalente o finalizzata all'autofinanziamento.

Per poter usufruire di tali agevolazioni è sufficiente scaricare i due moduli di seguito disponibili, compilarli, sottoscriverli ed inviarli accompagnati da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore alla propria filiale di riferimento (anche a mezzo e-mail). Recupera qui i contatti della filale di riferimento

 

Scarica qui il modulo - Richiesta di attivazione delle misure di sostegno finanziario ai sensi dell’art. 13, comma 1, lett. m) e m-bis)

Scarica qui il modulo - Allegato 4 bis Modulo richiesta agevolazione soggetto beneficiario finale

 

La richiesta dovrà essere corredata dalla seguente documentazione e da un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore:

  • visura camerale aggiornata o certificato di attribuzione partita iva (facoltativa);
  • ultimo bilancio completo depositato (società di capitali) o ultima dichiarazione fiscale presentata (società di persone\ditte individuali\professionisti\persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni);
  • dichiarazione sostitutiva di atto notorio dell’impresa attestante la previsione del fatturato ovvero della spesa salariale (solo per i soggetti costituiti dopo il 1° Gennaio 2019);

L’approvazione delle domande senza valutazione del merito di credito ai fini della concessione della garanzia riguarda tutti i soggetti ammissibili, le imprese fino a 499 dipendenti (la precedente soglia era 249), e tutte le operazioni finanziarie.

La garanzia copre tutti i finanziamenti al 90% per cento fino a un importo massimo di 5 milioni di euro per singolo beneficiario (il precedente limite era di 2,5 milioni). L’importo massimo può essere raggiunto anche sommando più domande di ammontare inferiore. Per importi fino a 800.000 euro, si può aggiungere la garanzia di un confidi, fino a coprire 100% del finanziamento.

La garanzia può essere rilasciata anche su operazioni già erogate. Questa possibilità, però, vale solo se l’erogazione è stata effettuata non più di 3 mesi prima della richiesta al Fondo e, comunque, non prima del 31 gennaio 2020.

Ti invitiamo a scaricare i moduli di seguito disponibili in base alle tue necessità, compilarli, sottoscriverli ed inviarli accompagnati da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore alla propria filiale di riferimento (anche a mezzo e-mail). Recupera qui i contatti della filale di riferimento

 

Scarica qui il modulo - Richiesta di attivazione delle misure di sostegno finanziario ai sensi dell’art. 13, comma 1, lettera i)

Scarica qui il modulo - Richiesta di attivazione delle misure di sostegno finanziario ai sensi dell’art. 13, comma 1, lettera e)

Scarica qui il modulo - Richiesta di attivazione delle misure di sostegno finanziario ai sensi dell’art. 13, comma 1, lett. c)-n)-d)-p)

Scarica qui il modulo - Allegato 4 – Garanzia Diretta – Modulo richiesta agevolazione soggetto beneficiario finale

 

     

Finanziamenti garantiti da sace s.p.a.

SACE S.p.A. è una società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, specializzata nell’assicurazione del credito, nella protezione degli investimenti e nelle garanzie finanziarie.

A chi è rivolto?

Puoi richiedere la garanzia se la tua impresa:

  • ha sede legale in Italia;
  • è una large corporate o una PMI che ha esaurito la capacità di accesso al Fondo di Garanzia;
  • non rientra nel perimetro delle imprese in difficoltà alla data del 31.12.2019 e non ha esposizioni deteriorate al 29.02.2020.

 

Quali sono le garanzie che Sace mette a disposizione?

La garanzia Sace, a titolo oneroso, è associata a un finanziamento, che deve essere destinato a sostenere i costi del personale, gli investimenti o il capitale circolante delle aziende localizzate in Italia.

Il valore della garanzia varia in funzione del numero dei dipendenti e del volume di fatturato:

  • per le Imprese con meno di 5.000 dipendenti in Italia e valore del fatturato inferiore a 1,5 miliardi di euro, la garanzia copre il 90% del finanziamento
  • per le Imprese con più di 5.000 dipendenti in Italia e valore del fatturato tra 1,5 e 5 miliardi di euro, la garanzia copre l’80% del finanziamento
  • per le Imprese con valore del fatturato superiore a 5 miliardi di euro, la garanzia copre il 70% del finanziamento

 

Quali sono le caratteristiche?

L’importo del finanziamento garantito non può essere superiore al maggiore tra i seguenti valori:

  • il 25% del fatturato annuo dell’impresa in Italia relativo al 2019
  • il doppio dei costi del personale in Italia dell’impresa sempre relativo al 2019

La durata massima è di 72 mesi, con un periodo di preammortamento massimo di 24 mesi. La garanzia deve essere concessa entro il 31 dicembre 2020.

 

Quali sono i costi della garanzia:

  • per i finanziamenti di piccole e medie imprese sono corrisposti, in rapporto all’importo garantito, 25 punti base durante il primo anno, 50 punti base durante il secondo e terzo anno, 100 punti base durante il quarto, quinto e sesto anno;
  • per i finanziamenti di imprese diverse dalle piccole e medie imprese sono corrisposti, in rapporto all’importo garantito, 50 punti base durante il primo anno, 100 punti base durante il secondo e terzo anno, 200 punti base durante il quarto, quinto e sesto anno.

 

    

Finanziamenti garantiti da ismea

Le disposizioni del Decreto Liquidità si applicano, in quanto compatibili, anche alle garanzie in favore delle imprese agricole e della pesca. A tal fine sono state assegnate risorse all’ISMEA per 100 milioni di euro per l’anno 2020.

ISMEA ha quindi allineato i prodotti alle nuove misure, aggiungendo anche nuove linee di garanzia da attivare a fronte dell’emergenza.

Nel frattempo, ti invitiamo a scaricare il  modulo di autocertificazione di seguito disponibile, compilarlo, sottoscriverlo ed inviarli accompagnati da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore alla propria filiale di riferimento (anche a mezzo e-mail). Recupera qui i contatti della filale di riferimento

Qual è l’importo massimo che garantisce e la % di intervento?

Salvo eccezioni recate dal D.L. n. 23/2020, articolo 13, la garanzia ISMEA garantisce fino a € 5.000.000 e fino all’80%, per le richieste formulate in forza di una carenza di liquidità dovuta all’emergenza COVID -19.

Come posso richiedere il finanziamento?

Per poter usufruire di tali agevolazioni è sufficiente i due moduli di seguito disponibili,compilarli, sottoscriverli ed inviarli accompagnati da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore alla propria filiale di riferimento (anche a mezzo e-mail). Recupera qui i contatti della filale di riferimento

 

Scarica qui il modulo - Modulo di Domanda finanziamento ISMEA

Scarica qui il modulo - ISMEA Dichiarazione sostitutiva di atto notorio del richiedente o del legale rappresentante

Scarica qui il modulo - Modello di Privacy Ismea